NEWS TOMPOMA

Cosa è successo a Fedez e perché utilizza delle stampelle per camminare?

Una brutta caduta obbliga Fedez a un paio di giorni di riposo e ad utilizzare delle innovative stampelle per camminare.

Allenandosi con la star Gigi Datome, il cantante e influencer Fedez, appoggiando male il piede, si rompe un legamento. La prognosi è stata un paio di giorni di riposo e l’obbligo di utilizzare delle stampelle per camminare.

Quale miglior scelta delle stampelle innovative a zeta!

Fortunatamente, la diagnosi non è grave ma rimane comunque l’enorme fastidio di dover portare le stampelle durante i giorni del lancio del suo nuovo singolo “Bella storia”.

Da esperti di settore della disabilità conosciamo bene la dinamica di certe fratture: venti giorni di stampelle per far guarire il piede corrispondono almeno ad altrettanti per fare guarire le vesciche alle mani causate dall’impugnatura di quest’ultime.

Per non parlare poi di dolori cervicali, affaticamento alle articolazioni delle spalle e alla schiena. Insomma, tenere le stampelle porta benefici ma anche molti svantaggi.

Inoltre, per una persona come Fedez sempre sotto i riflettori, doversi accompagnare a due stampelle canadesi anonime e tristi, che rimandano al concetto di malattia e disabilità non è affatto piacevole.

Le stampelle per camminare che cambiano il modo di affrontare la quotidianità.

Per chi ha una disabilità permanente, e dovrà portarsi dietro quest’esigenza per tutta la vita e in tutte le circostanze, queste situazioni sono ancora più sgradevoli. Sia al bar, che al ristorante, al lavoro o perfino a casa, si è visti sempre come dei disabili!

Non è così invece con le innovative stampelle a zeta. Oltre a eliminare quei fastidiosissimi dolori in tutto il corpo facilitandoti quindi nella quotidianità, con le nostre stampelle sarai visto come una persona che si accompagna a un oggetto fashion e di design.

Le stampelle sono state selezionate addirittura dal Compasso d’Oro. La differenza è davvero evidente.

Da oltre 10 anni portiamo avanti la nostra mission aziendale, caratterizzata dal superare i preconcetti legati al mondo della disabilità.

Le analisi scientifiche e i test che abbiamo effettuato sulle stampelle certificano la superiorità rispetto alle comuni canadesi, sia in prestazioni che in bellezza.

Ecco allora arrivato il momento di mettersi a confronto con chi avrebbe potuto dire bene di noi, o rovinaci la reputazione, senza pilotare il confronto.

Le sfide non ci fanno paura, altrimenti non avremmo perseverato fino ad oggi, promuovendo un prodotto molto diverso da quello che tutti usano e conoscono quotidianamente e cioè le “stampelle canadesi da banco” che si trovano in tutte le farmacie.

Abbiamo quindi deciso di rischiare e di prestare a Fedez le nostre stampelle così da assistere alle reazioni della gentein diretta, senza avere la possibilità di direzionare in alcun modo l’uso che ne avrebbe fatto.

Fedez e le stampelle sui social.

La prima storia pubblicata su Instagram da Fedez, ci ha rassicurati sul fatto che le stampelle fossero arrivate a destinazione in tempo e in perfette condizioni. Di solito è sempre cosi ma vederlo nelle stories di Instagram è stato davvero divertente.

Come noterai, nelle stories non è stato taggato il nostro profilo Instagram @tompoma_official, e ciò non fa altro che confermare che non c’è stato nessun contratto commerciale tra la nostra azienda e il cantante.

Ci tengo a spiegare che non escludo che avrei scelto Fedez anche nel caso l’azienda avesse potuto permetterselo perché la sua genuinità e la sua creativa spontaneità sono in linea con i messaggi che ci piace inviare ai nostri followers.

In questo caso, è stato l’amico comune Alberto Puppo, ad aver proposto a Fedez una soluzione alternativa al suo problema di dover utilizzare le stampelle, affinchè potesse avere anche lui sostegno e beneficio, essendo che conosceva già la qualità a lui ben nota delle stampelle Tompoma.

Consegnate le innovative stampelle a Fedez, eravamo in mano al destino e abbiamo iniziato (qualcuno ha continuato perché già lo faceva) a seguire il profilo Instagram di Fedez.

Giorno dopo giorno, pubblicava sempre delle nuove stories che lo ritraevano durante la sua quotidianità.

Poter vedere ciò, ci ha fatto molto piacere in quanto Fedez, stava utilizzando le stampelle per confermare che si stava trovando bene.

Abbiamo anche constatato che Fedez le ha regolate all’altezza giusta e che quindi stava testando realmente i beneficie il sollievo di camminare con le nostre stampelle rispetto alle comuni canadesi. Bene!

Sui giornali e in Tv le nostre stampelle per camminare.

Il tempismo ha fatto anche la sua parte in quanto oltre al lancio del disco, in questi giorni l’influencer Chiara Ferragni e il cantante Fedez hanno annunciato l’arrivo di una bambina (congratulazioni!).

La rivista “Oggi” dunque, si è interessata a loro e sono state pubblicate delle belle foto in cui di nuovo si vede Fedez camminare per strada con le stampelle a zeta.

Attualmente, il cantante utilizza una sola stampella, e ciò non fa altro che confermare che le sue condizioni siano molto migliorate, e questo non può che farci molto piacere.

Salta anche all’occhio quanto le Tompoma si combinino bene allo stile giovane e fresco della coppia! Ce ne siamo accorti solo noi? Direi di no!

Questo il cuore dell’articolo che ho voluto scrivere e che vi spiego in breve.

Giorno dopo giorno Fedez ha postato stili e combinazioni di vestiti che ha abbinato minuziosamente ad accessori ma soprattutto alle stampelle (entrambi non sono passati indifferenti ai suoi followers).

Eccolo giorno dopo giorno in ascensore con i suoi diversi outfit, e devo dire sempre simpatico e sorridente, come pochi artisti del mondo dello spettacolo, ed è forse questo il motivo per cui è tanto apprezzato.

Riscuote grande entusiasmo dei fan il look nella foto a sinistra in cui si definisce un po’ “Dr House”. Una insolita trasformazione molto più sobria, affasciante e intrigante dei suoi tipici look estrosi, che fa parlare e che come vedrete non è una scelta passeggera e casuale.

Per il lancio del suo singolo lo accompagniamo alle prove del sound negli studi di ‘Che tempo che fa’ con Fabio Fazio e siamo felici per lui che le vendite del nuovo singolo “Bella storia” siano in aumento, e tra l’altro siamo tutti d’accordo che in tempi Covid ma anche prima e sicuramente dopo sia “Uno spreco disumano non baciarsi da un po’’” (citazione del singolo).

Sorpresa delle sorprese in prima serata Fedez ripresenta il look Dr House.

Fabio Fazio lo accoglie dicendo che la stampella gli da un’aria molto severa e Fedez risponde “Si sono un pò DR House, non lo so perché, bho” con sincera semplicità, e noi gli crediamo.

Subito appaiano le analogie nel web che Fedez apprezza e riposta nel suo profilo.

Fedez candidato all’Ambrogino D’Oro.

Ma Fedez non è solo immagine è anche tanto cuore. Interessante appunto è quando il conduttore televisivo dedica del tempo per spiegare che Fedez e la moglie Chiara Ferragni sono tra i candidati all’Ambrogino d’oro 2020, un’importante onorificenza conferita dal Comune di Milano.

Quest’anno infatti, come già auspicato mesi fa dal sindaco Giuseppe Sala, molti premi saranno riservati a cittadini che si sono distinti per il loro impegno durante l’emergenza coronavirus. Lo scorso febbraio, mentre il Covid esplodeva con la massima forza in Lombardia, promossero una raccolta fondi a favore della terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele: in poche settimane il contatore benefico superò i 4 milioni di euro, così – con il supporto del virologo Roberto Burioni – i Ferragnez avviarono la costruzione di nuovo reparto, al fianco della celebre struttura.

Durante la sua intervista in Rai lo vediamo in diverse posizioni e lui non nasconde mai di avere bisogno della stampella, e viene inquadrato più volte da tutte le angolature, senza nascondere l’oggetto.

Sarebbe stato lo stesso con una brutta stampella da banco? Non lo sappiamo, ma di fatto questo con le nostre stampelle non è accaduto ed è proprio il messaggio che deve passare:

“Siamo tutti abili e disabili in qualcosa e dover portare un ausilio per camminare non deve essere una condanna, ma una modalità diversa di vivere comunque bene e con stile”.

Oltre al fatto che tutti, dalle persone anonime ai personaggi famosi, non sanno mai dove mettere le mani quando vengono intervistati.

Con Tompoma tieni le mani impegnate con stile! Ecco un altro vantaggio al quale non avevamo pensato!

Se avremo modo di conoscere da Fedez la sua opinione sulle stampelle a zeta e se vorrà sostenere la nostra battaglia contro i pregiudizi sulla disabilità ve lo faremo sapere!

Intanto seguici sui nostri profili social Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornati.

Nathalie Ghioni

 

Cresta Help Chat
Avatar Mobile
Main Menu x
X